Oggi l’Assemblea Capitolina ha votato la nomina di Carlo Sgandurra come nuovo presidente dell’Agenzia per il controllo della qualità dei servizi, organismo che si occupa di monitorare le performance delle aziende municipalizzate del Campidoglio.

Carlo Sgandurra ha un curriculum tra Anas, forze dell’ordine ed incarichi a Palazzo Chigi.

Visionato il profilo di Sgandurra, che sarebbe vicino ai 5 Stelle, le opposizioni con in testa il Pd e Fratelli d’Italia che non hanno preso parte al voto in Aula, sostenendo che “il controllato non può scegliere il controllante”. Il capogruppo M5S in Campidoglio Paolo Ferrara ha replicato: “La nomina è avvenuta nel pieno rispetto del regolamento. Un atto che ha risposto ad una precisa esigenza di efficientamento, realizzata attraverso il taglio di ben due poltrone e relativi compensi”.