Alla vigilia delle nomine dei vertici delle società partecipate dal Comune di Roma, una fra tutte Zètema, società del comune che opera nel campo della cultura, si fa aspro lo scontro tra il vicesindaco Luca Bergamo, proveniente dal Partito Democratico ed i consiglieri grillini di maggioranza, guidati dal capogruppo Ferrara e dal presidente dell’assemblea capitolina De Vito.

Bergamo non perde occasione per imporre scelte personali che di democratico non hanno nulla – solo la provenienza – anche nel campo della cultura, dove a prevalere dovrebbero essere criteri non legati a vecchie logiche spartitorie a cui il vicesindaco sembra essere avvezzo.

Da: AGR