Promosso dal candidato al Consiglio Comunale di Roma Luigi PICCAROZZI (Forza Italia per Alfio Marchini Sindaco) è stato presentato in Senato, il disegno di legge per l’eliminazione di Equitalia e conseguente introduzione di un nuovo sistema di riscossione diretta da parte dello Stato, delle Regioni, dei Comuni e di tutti gli altri Enti pubblici. I primi firmatari sono i senatori Augusto Minzolini, Francesco Aracri, il capogruppo, Paolo Romani, il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, e altri senatori del Gruppo di Forza Italia a Palazzo Madama.

Dobbiamo tornare ad un sistema di riscossione dei crediti, anche di quelli comunali, degno di uno stato di diritto. Basta con interessi moratori altissimi, esecutività immediata e nessuna garanzia giurisdizionale. Si può fare anche a Roma ritirando la delega ad Equitalia. Ma questo disegno di legge, nato sulla base dei miei studi ed analisi e che rappresenta un passo concreto di fronte ai proclami di tanti va ben oltre. Prevede infatti la chiusura di Equitalia, un carrozzone che si autoalimenta dei soldi strappati ai cittadini e che ben poco trasferisce nelle casse degli enti che dovrebbero beneficiarne. Sono inserite anche nuove norme per la procedura di riscossione coattiva delle imposte, delle entrate patrimoniali dello Stato, delle regioni, dei comuni, degli enti pubblici, degli incaricati di pubblico servizio e degli istituti di previdenza pubblici e privati”.