ROMA – Le voci di palazzo in questi giorni insistono attorno alla poltrona di Presidenza del Consiglio di Stato, una carica delle più importanti per l’amministrazione di questo paese dati i suoi enormi poteri. Il Consiglio di Stato può intervenire su tutto, può permettersi di bocciare appalti o progetti. Ha una duplice natura perché oltre ad essere unico organo Consultivo del Governo, è anche giudice di seconda istanza per le decisioni del Tar quindi organo di autogoverno della magistratura amministrativa. Ma soprattutto il Consiglio di Stato gestisce 500 miliardi di euro in quanto è in grado di intervenire su tutto. Ed è proprio questo che non sta bene a Renzi che, proprio qualche giorno fa, ha dichiarato di voler intervenire sui Tribunali Amministrativi Regionali (TAR) perché non ammissibile che “intervengano su tutto”.

…continua a leggere l’editoriale di Maria Melania Barone su Il Falso Quotidiano.