Relatori di primo piano hanno evidenziato l’importanza della nuova opera del Cavaliere Prof. Giancarlo Elia Valori: “Il Principe di Sansevero e la magia dell’Illuminismo”. Hanno esposto le riflessioni Oliviero Diliberto, Alessandro Cecchi Paone, Antonio Palma e Giuseppe d’Aquino di Caramanico.

Suggestivo scenario quello della Cappella San Severo a Napoli. La Rivoluzione culturale del Sansevero, interpretato nei secoli per la esclusiva dimensione esotoreica ed alchemica. Il principe, invece, rappresenta uno dei protagonisti di quella cultura illuminista che portò Napoli “verso le sponde del Mediterraneo”.

L’opera di Elia Valori è un omaggio simbolico al carattere dei napoletani ed all’anima immortale della città, ma anche, e soprattutto, un riconoscimento allo straordinario Raimondo di Sangro, Principe di Sansevero.