Lo stop della stagione venatoria ”dovrebbe interessare le aree colpite dagli incendi, che hanno messo a dura prova la sopravvivenza della fauna”, precisa Bardelli.

In merito alle competenze sulla sospensione della caccia, ”la gestione della fauna e la sua valorizzazione spettano alle Regioni, ma la tutela dell’ambiente, e quindi la protezione delle specie minacciate – rileva – e’ di competenza esclusiva dello Stato, cosi’ come prevede la Costituzione”.

(ANSA).