In riferimento alle notizie apparse questa mattina sulla stampa si precisa quanto segue:

La società Risorse per Roma ha attivato una procedura di evidenza pubblica per acquisire personale interinale, da impiegare nell’ambito dell’attività di supporto al Condono Edilizio di Roma Capitale, al fine di incrementare la produttività dell’ufficio e per ridurre le storiche giacenze di pratiche che interessano i cittadini. La società Adecco, che si è aggiudicata la gara, dopo ampia pubblicizzazione sulla stampa avvenuta agli inizi del mese di giugno, ha avviato la selezione del personale mediante rigorose procedure che prevedevano, tra l’altro, l’esclusione di candidati che avessero rapporti di parentela, fino al terzo grado, con Dirigenti o Amministratori in servizio presso Risorse per Roma e Roma Capitale.

In data 9 luglio, ovvero il giorno successivo all’emanazione del Decreto Legge sulla spending review, la società Adecco, su nostra disposizione, ha sospeso ogni attività di selezione.

All’atto della conversione in legge del decreto, d’intesa con Roma Capitale, verranno valutati il perimetro e gli effetti della nuova disposizione e, di conseguenza, assunti i provvedimenti in linea con la nuova normativa.

Si coglie l’occasione per sottolineare che Risorse per Roma, in questi anni, ha incrementato il proprio organico in funzione del notevole ampliamento delle competenze e delle commesse affidate da Roma Capitale. Il tutto nel pieno rispetto delle normative e salvaguardando, sempre, gli equilibri economico-finanziari che hanno consentito di chiudere gli ultimi due bilanci in utile.