“Il Prefetto Giuseppe Pecoraro ha ritenuto di confermare le sue dimissioni dall’incarico di Commissario delegato per il superamento dell’emergenza ambientale nel territorio della provincia di Roma”. Il Consiglio dei Ministri, continua una nota di Palazzo Chigi, ”da’ atto al Commissario di aver agito con assoluta correttezza, nel rispetto delle procedure, e con lodevole impegno personale. Considerando l’estrema urgenza di procedere all’individuazione del sito della discarica necessaria a dare soluzione al problema della gestione del ciclo integrato dei rifiuti della Capitale, il Consiglio dei Ministri ha deciso di conferire l’incarico al Prefetto Goffredo Sottile”. Il Consiglio ha dichiarato inoltre di condividere “le considerazioni del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini che ha messo in evidenza la responsabilita’ cronica delle Amministrazioni competenti non in grado di assumere decisioni adeguate e misure efficaci ad assicurare il rispetto delle direttive europee e delle leggi nazionali in materia di gestione dei rifiuti”.

Gianni Alemanno, commentando le dimissioni ha sottolineato che ”Il compito del nuovo commissario sarà trovare una soluzione realmente sostenibile. Vanno fatte nuove valutazioni su tutti i siti. Sono convinto che si riuscira’ a trovare una soluzione che sia piu’ sostenibile di Corcolle”. Il sindaco di Roma ritiene anche che “ci siano tutte le carte per poter giungere anche in una settimana a una decisione. Non c’e’ bisogno di tempo ma di un’intensa concentrazione per giungere a una decisione in pochi giorni”.