“Un appuntamento tanto amato ed atteso che presenta il meglio dell’allevamento del maremmano, del sella italiano e del tolfetano promuovendo la cultura e le tradizioni della maremma laziale”. E’ quanto dichiarato ieri dal Presidente della commissione agricoltura della Regione Lazio, Francesco Battistoni, in occasione dell’inaugurazione di ‘Cavalli a Primavera’ a Tuscania.

Una due giorni di cavalli e natura che offre spettacoli tradizionali come le gare di monta tradizionale maremmana, tolfetana e la gimkana dei pony; i tornei dei butteri; il classico Maremma Moda; le tappe del Trofeo UNIRE di salto in libertà e del circuito UNIRE di morfologia; la preselezione dei puledri nati nel 2010 iscritti nel L.G. dell’ANAM, da destinare alla carriera riproduttiva e la grande festa di chiusura del sabato.

“Il mondo del cavallo – ha sottolineato il Presidente Battistoni – è un patrimonio che va potenziato sostenendo il turismo rurale e l’agricoltura sociale. Apprezzo – ha concluso – l’impegno e la spirito propositivo con cui l’organizzazione mantiene viva questa importante manifestazione concorrendo a valorizzare l’identità del nostro territorio”.