L’assessore regionale alle Risorse agricole e alimentari della Regione siciliana, Elio D’Antrassi, per regolare l’esercizio dell’attività venatoria, ha definito gli ambiti territoriali gli anni 2012-13 per ciascuna provincia. Sono stati istituiti con decreto 23 Ambiti: Ag1, Ag2 e Ag3, Cl1 e Cl2, Ct1 e Ct2, En1 e En2, Me1, Me2 e Me3, Pa1, Pa2 e Pa3, Rg1 e Rg2, Sr1 e Sr2, Tp1, Tp2, Tp3 e Tp4. In linea con la proposta di Piano faunistico venatorio 2011-2016, in ciascuno degli ambiti comunali non si potrà cacciare nelle aree precluse da leggi o disposizioni. Per ulteriori informazioni consultare il sito web dell’assessorato e nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana