La regione Lombardia ha deciso di assegnare 17 milioni di euro agli agricoltori per progetti riguardanti l’ammodernamento aziendale e lo sviluppo dell’agriturismo. L’assessore regionale all’Agricoltura Giulio De Capitani ha commentato: «In una situazione ancora difficile questo riparto consente di sostenere la competitività dei nostri agricoltori attraverso interventi di ammodernamento aziendale e di integrare il reddito d’impresa grazie alle opportunità crescenti dell’agriturismo».

 

Per quanto riguarda l’ ‘Ammodernamento delle aziende agricole (Misura 121) saranno finanziati 117 soggetti per un totale complessivo di 11.015.703 euro; per la ‘Diversificazione verso attività non agricole – agriturismo (Misura 311) saranno 57 i beneficiari del contributo, per un totale complessivo di 6.006.579 euro.

Le risorse per la Misura 121 sono andate a Bergamo (12 progetti e 1.036.537 euro), Brescia (19 – 2.331.406 euro), Como (5 – 341.381 euro), Cremona (15 – 1.251.445 euro), Lecco (6 – 336.025 euro), Mantova (20 – 2.330.232) euro Milano (9 – 567.621 euro), Pavia (13 – 1.304.464 euro) Sondrio (13 – 1.017.441 euro), Varese (5 – 499.148 euro). Per quanto riguarda la Misura 311A per le zone A (poli urbani) e B (aree rurali ad agricoltura intensiva) le risorse sono divise tra Bergamo (4 – 574.945 euro), Brescia (7 – 954.815 euro), Como (2 – 257.316 euro), Cremona (1 – 200.000 euro), Lecco (1 – 38.070 euro), Lodi (1 – 155.951 euro), Mantova (4 – 464.300 euro), Pavia (3 – 230.445 euro). Per la misura 311A per le zone C (aree rurali intermedie) e D (aree rurali con problemi di sviluppo) le risorse sono andate a Brescia (4 progetti – 140.849 euro), Como (4 – 307.909 euro), Mantova (7 – 803.912 euro), Pavia (9 – 946.672 euro), Sondrio (10 – 931.390 euro). Il decreto della Direzione generale Agricoltura n.4064 dell’11 maggio 2012 è consultabile sul sito http://www.agricoltura.regione.lombardia.it.