«La revisione delle normativa europea sui fertilizzanti è una opportunità di crescita per la competitività e la sicurezza dell’agricoltura italiana ed europea». E’ quanto ha sottolineato Assofertilizzanti (associazione produttori di fertilizzanti aderente a Federchimica) durante la propria assemblea svoltasi a Roma, con la partecipazione di esponenti della Commissione Europea, del Ministero per le Politiche agricole, del Cra e dell’Istituto Controllo Qualità e Repressione Frodi.

«La revisione del Regolamento – ha spiegato Francesco Caterini, presidente di Assofertilizzanti – ci offre la possibilità di armonizzare la normativa italiana ai principi guida comunitari, cogliendo al tempo stesso ulteriori opportunità di sviluppo di questo mercato». L’agricoltura, ha ricordato l’associazione, si deve preparare ad affrontare una grande sfida nei prossimi anni, quella di sfamare una popolazione mondiale in grande crescita, per riuscirci è necessario, quindi, utilizzare al meglio tutti i mezzi tecnici oggi disponibili, tra cui i fertilizzanti.