“Il Consiglio regionale di oggi certifica la crisi del centrodestra. Il presidente Cota prenda atto della sfiducia nei suoi confronti emersa con il voto e le successive assenze tra i banchi della maggioranza”. Si è espresso così il capogruppo del Pd, Aldo Reschigna, commentando quanto accaduto durante la seduta di ieri. “Il voto ripetuto sull’odg sulla caccia, che ha visto nella seconda votazione rafforzarsi il drappello del Pdl contrario al documento, e la sua bocciatura – sottolinea Reschigna – hanno sancito la sfiducia della maggioranza nei confronti di Cota, che si era reso personalmente garante dell’odg e dell’approvazione in tempi brevi di una nuova legge”. «Bocciare il documento – aggiunge – ha significato disconoscere l’impegno di Cota e il suo ruolo nella vicenda. E il fatto che in aula il presidente abbia rinnovato l’impegno per una nuova legge a tempi brevi non fa che rimarcare la distanza delle sue affermazioni dallo stato reale della sua coalizione». «Cota – conclude – prenda atto della situazione: in queste condizioni come si può affrontare il delicato dibattito sul bilancio?”.