“Sulla caccia il presidente Cota passa dagli impegni agli auguri. Noi ci auguriamo che si dimetta”. A dichiararlo la capogruppo di Sel in Piemonte, Monica Cerutti, approposito della bocciatura dell’ordine del giorno della maggioranza sulla caccia. «In Regione – dichiara Cerutti – siamo alla farsa, non possiamo che provare sgomento. L’impegno sull’approvazione di un ordine del giorno che fornisse garanzie formali per una nuova legge sulla caccia in Piemonte che si era preso il presidente della Regione oggi diventa un semplice augurio. Una parte della maggioranza ha votato contro la stessa, consapevole del fatto che avrebbe affossato un impegno assunto dallo stesso Cota. Non possiamo parlare di un incidente tecnico, ma di un vero e proprio atto politico. Questa bocciatura rende necessaria una verifica della maggioranza”. “Il disorientamento del centrodestra, che segue il voto delle amministrative di ieri – conclude – è la botta finale che subisce anche la maggioranza regionale piemontese. Speriamo che al più presto il Piemonte possa avere un nuovo governo”.