L’assessore all’agricoltura della Regione Veneto, Franco Manzato, ha annunciato in una nota che dopo le riforme sulla semplificazione dei ‘Piani aziendali’ e delle ‘certificazioni Iap’, dopo l’introduzione dello Sportello unico agricolo e la creazione del portale online Piave, sarà aperta “’ultima fase innovativa e di riassetto strutturale con i disegni di legge di Veneto agricoltura e del sistema Parchi regionali, con l’allargamento di Avepa (Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura) al nordest e l’utilizzo di nuovi strumenti finanziari a sostengo dell’agricoltura, come l’accordo con Ismea, i prestiti a conduzione e l’ampliamento del fondo di garanzia’”.

”Questa manovra – prosegue la nota – consentirà un risparmio di risorse pubbliche, in aggiunta al milione e 800 mila euro di economie ottenuto finora dalla chiusura degli Ispettorati regionali e di Avepa. Grazie a una gestione efficiente delle disponibilità sarà possibile garantire un ulteriore accantonamento, che andrà ad incrementare gli investimenti nell’imprenditoria giovanile del settore primario”. ”Entro qualche settimana verrà sottoposto all’attenzione della Giunta regionale il disegno di legge di Veneto Agricoltura – conclude Manzato – per poi accedere alla fase successiva di dibattito e confronto al ”tavolo verde” con le associazioni di categoria e con le organizzazioni sindacali”.