“Importare pellicce di animali catturati con tagliole può essere accettabile in Europa dove vige il divieto di utilizzare le tagliole, e un simile metodo di cattura può davvero rientrare fra i cosiddetti metodi di cattura ‘non crudeli?” Questo il quesito posto oggi da Andrea Zanoni, europarlamentare della IdV, alla Commissione Europea nel corso di una sua interrogazione per richiedere una maggiore attenzione da parte dell’UE sulle importazioni di pellicce dal Canada.

Zanoni ha inoltre ricordato che ”l’utilizzo di tagliole per catturare animali e’ vietato nell’Unione europea da circa vent’anni. Parallelamente, era stato introdotto in Europa anche il divieto di importazione di pellicce da animali catturati all’estero con questo barbaro metodo, salvo poi raggiungere un accordo commerciale con il Canada che ha nuovamente permesso l’importazione di animali catturati per mezzo di tagliole, purche’ allo stesso tempo si lavori allo sviluppo di trappole non crudeli: un vero paradosso”.