Dal 9 all’11 maggio alla Fiera di Verona si svolgerà la 13esima edizione di Solarexpo la mostra delle energie rinnovabili e della generazione distribuita. L’edizione di quest’anno offrirà un programma ricco di presentazioni di nuovi prodotti e tecnologie, convegni e focus, e spazi per incontrare le istituzioni e parlare anche delle nuove regole e del conto energia.

In programma per oggi e domani il summit italiano del fotovoltaico, a seguire gli ‘Stati generali delle rinnovabili’ per chiarire i vari aspetti delle politiche di incentivazione che coinvolgono molte attività imprenditoriali e lavorative. “Nel momento in cui il barometro del solare e delle altre tecnologie energetiche innovative potrebbe solo segnare brutto tempo – commenta Luca Zingale, direttore scientifico di Solarexpo – proprio da Solarexpo parte un segnale chiaro di grandissima vitalità del settore e delle sue tante e giovani imprese”.

Che questo sia un settore in crescita lo dimostrano i numeri: le aziende espositrici sempre più numerose (per ora 40% provenienti da 30 nazioni europee ed extraeuropee), oltre 100.000 metri quadri di esposizione, strutturata su 11 padiglioni fieristici, 60 convegni in calendario, con il coinvolgimento di più di 300 esperti da tutto il mondo.

Al Solarexpo di quest’anno si parlerà, inoltre, di green economy: in particolare degli sviluppi, dell’aumento dell’efficienza e della competitività economica con le fonti fossili, le applicazioni tecnologiche, le innovazioni, i nuovi modelli di business, i casi di successo nella conquista dei mercati emergenti del solare. In contemporanea alla fiera sarà allestita la mostra, e convegno internazionale, sull’efficienza energetica e l’architettura sostenibile, Greenbuilding, giunta alla sesta edizione. In questa edizione sarà dato ampio spazio all’eco-edilizia, all’efficienza energetica negli impianti tecnologici, alla sostenibilità del ciclo dell’acqua in edilizia, al verde nell’ambiente costruito, e alla riqualificazione energetica e certificazione.