Il rischio dell’uscita dalla moneta unica della Grecia dopo le elezioni entro 18 mesi è salito dal 50 al 75%. A dichiaralo due economisti di Citigroup, Jurgen Michels e Guillaume Menuet . “In ogni caso – aggiungono – anche dopo le elezioni in Grecia, Francia e Germania, giudichiamo molto bassa la probabilità di una frammentazione dell’unione monetaria”.