L’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Dario Stefano, ha disposto (con bando pubblicato sul Bollettino Regionale nø64 del 03/05/2012) l’estensione delle indennità alle aziende agrozootecniche della Rete Natura 2000 presenti nelle Zone di Protezione Speciale, tra cui il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, su cui vigono le misure di conservazione emanate dalla Regione Puglia. Tali aree non erano state contemplate nella prima stesura del bando. In un comunicato il Parco rende noto che “la Regione Puglia ha, di conseguenza, incrementato considerevolmente la dotazione finanziaria del bando, triplicandola fino all’ammontare complessivo di 19,2 milioni di euro, rispetto alla somma iniziale prevista, pari a 6,5 milioni”.

A dare notizia dell’aumento dei fondi è stato proprio il presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Cesare Veronico , durante l’incontro che si è tenuto ieri a Ruvo di Puglia con i rappresentanti delle oltre 300 aziende agricole convenzionate con l’Ente che hanno accolto favorevolmente l’iniziativa. I termini di ammissibilità restano fissati entro e non oltre il 15 maggio 2012.