“Credo che bisogna costringere l’Ucraina a smettere immediatamente con la strage dei cani e credo che tutti i Paesi partecipanti agli Europei di calcio debbano dire con chiarezza che non parteciperanno se le cose non cambieranno subito”. Ad affermarlo è il sindaco di Roma Gianni Alemanno, al termine di una manifestazione religiosa in onore della Madonna di Loreto a piazza Navona. Riferendosi al sit-in degli animalisti che si è svolto oggi nella Capitale per fermare la strage dei cani randagi in Ucraina ha dichiarato “bisogna dare un segnale chiaro. Lo sport deve essere sempre legato a grandi motivi di progresso e dignità civile”.