La Consulta ha annullato, dichiarandola illegittima, la legge regionale della Liguria sul calendario venatorio per le stagioni 2011-2014. “La Corte, inoltre, ha ribadito con chiarezza la potestà statale sulla materia della tutela della fauna – dicono gli animalisti – rafforzando una giurisprudenza ormai granitica che apre nuovi scenari rispetto alla regolamentazione della materia in relazione a aspetti essenziali, gli standard minimi di tutela, come la definizione della lista delle specie cacciabili e dei tempi di caccia». Animalisti italiani, Enpa, Lac, Lav, Legambiente, Lipu-Birdlife Italia, Vas e Wwf Italia dichiarano “Sebbene le associazioni, come prevedibile, non siano state ammesse per ragioni formali al ricorso, vengono confermate tutte le perplessità e le critiche formulate alla Liguria e che sono state da questa respinte, con un atteggiamento che, ci spiace dirlo, ha sfiorato più volte l’arroganza ma che alla fine è stato punito dal più autorevole dei soggetti istituzionali”