È stata presentata dall’assessore regionale alla caccia Fernanda Cecchini, la bozza di calendario venatorio 2012/2013. Tra i principali eventi la preapertura l’1 e il 2 settembre, esclusivamente da appostamento alle specie tortora, merlo, cornacchia grigia, ghiandaia e gazza, e apertura generale a tutte le specie il 16 settembre, ma non al cinghiale per il quale l’attività venatoria partirà il 30 settembre.
«Sulla bozza di calendario – ha detto Cecchini – si aprirà ora la fase di partecipazione, con l’obiettivo di arrivare ad un testo condiviso con le associazioni venatorie, che contemperi le esigenze dei cacciatori insieme a quelle del mondo agricolo e alla tutela dell’ambiente naturale e della fauna, tutto ciò nel rispetto delle norme comunitarie e nazionali. Al mondo venatorio, ambientalista ed agricolo, alle Province e agli Atc abbiamo chiesto di formulare eventuali osservazioni o proposte entro il 2 di maggio, così che la prossima consulta venatoria possa mettere a dispostone della Giunta regionale una bozza di calendario da preodottare entro la metà di maggio».