Il fondo sovrano Qatar holding, controllato dal ricco emirato del Golfo, detiene il 3% del gruppo petrolifero francese Total. Lo ha rivelato l’amministratore delegato dell’azienda, Christophe de Margerie, in un’intervista al quotidiano qatariota Al-Sharq, citata da numerosi media francesi. Si tratta «chiaramente di un progresso positivo», ha aggiunto de Margerie, «che è testimonianza della forte relazione stabilita da 75 anni». A metà marzo, il quotidiano economico francese Les Echos aveva affermato, citando fonti confidenziali, che Qatar holding era arrivata a detenere il 2% di Total, diventandone il terzo azionista dopo l’uomo d’affari belga Albert Frere e i dipendenti della compagnia. L’azienda non aveva però confermato l’informazione.